2. Come e` iniziato (parte 2)

Come dicevo, verso dicembre 2009 ero abbastanza convinto delle mie possibilita`, quindi ho partecipato ad uno stage in albergo della durata di due settimane; li` mi sono rovinato totalmente. Anche in questo lavoro bisognava rimanere in piedi per diverse ore consecutive, e gia` il terzo giorno accusavo forti dolori ai piedi; alla fine dello stage avevo cosi` tanto dolore alle gambe che riuscivo a malapena a muovermi dentro casa.

Le cose non sono piu` migliorate, contrariamente all’episodio precedente. Ho cominciato a fare tantissimi esami e visite mediche (di cui parlero` meglio nei prossimi post) e ho dovuto comprare stampelle (di cui mi servo tutt’ora per muovermi in giro) e una sedia a rotelle (che non mi piace usare, ma che sono praticamente costretto ad avere se devo andare in qualche ospedale o altri posti in cui bisogna camminare molto e dove non c’e` modo di potersi sedere e riposare).

Questo e` successo a dicembre 2009; ad oggi, giugno 2011, la situazione praticamente non e` cambiata; i miei sintomi correnti potete leggerli nella pagina I miei sintomi. Nei prossimi post comincero` a discutere riguardo le visite mediche e gli esami che ho fatto, di cui si potranno trovare i risultati nella sezione Referti medici.

~ Jonathan, il “malato immaginario”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 2. Come e` iniziato (parte 2)

  1. ilde troncone ha detto:

    Ciao Jo, scusami, ma la tua mamma lo sa che io non sono brava con il pc.
    Avevo già scritto una volta, ma non è andata, gli òòò che sono comparsi erano una prova.
    Volevo dirti che hai fatto benissimo ad aprire questo blog.
    Vedrai che sicuramente otterrai dei risultati : ti scriveranno tante persone che hanno il tuo stesso problema e come te non hanno ancora una diagnosi.
    E sono sicura che anche qualche medico si farà vivo.
    Ti abbraccio e volevo dirti che sei forte! Un bacio. Ilde.

  2. ilde ha detto:

    Jojo, ce la farai, tieni duro!
    Una bella mattina ti alzerai e correrai a più non posso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...